martedì 1 agosto 2017

Recensione "Sotto la luce di mille stelle" di Cinzia La Commare

Titolo: Sotto la luce di mille stelle
Autrice: Cinzia La Commare
Genere: Romanzo Rosa
Editore: Self Publishing
Data di pubblicazione: 1 agosto 2017
Formato: Ebook – Cartaceo
Prezzo: 0,99 €, digitale – xxx cartaceo (da definire)
Link d'acquisto: qui





Buongiorno lettori.

Diamo il benvenuto al mese di agosto con “Sotto la luce di mille stelle”, il nuovo romanzo di Cinzia La Commare uscito oggi ma che ho avuto il piacere di leggere in anteprima per voi.



Sinossi: Blair Thomson ha ventotto anni, un’infanzia tormentata, una carriera come modella alle spalle e un’imminente matrimonio ad attenderla al ritorno dalle vacanze in Grecia. Vacanze che avrebbe dovuto fare con il suo fidanzato David Davies, stilista di fama mondiale, se non fosse che lui all’ultimo minuto viene trattenuto a Londra per lavoro.
Così Blair si ritroverà svogliatamente a passare due settimane da sola a Zante, fino a quando non incontra Christophe, che in poco tempo diventerà l’unica persona sull’isola su cui lei senta di poter fare affidamento.
Lui è seducente, sfacciato e del tutto intenzionato a tentarla con le sue spiccate doti da seduttore. Tra escursioni in barca, feste in piazza e notti passate sulla spiaggia, Christophe, approfittando dell’assenza di David, non perderà occasione per cercare di conquistare Blair che dal canto suo però non ha poche remore.
I Davies l’hanno salvata da una vita disagiata quando era solo una ragazzina, hanno fatto di lei una modella acclamata e Blair nutre per quella famiglia una forte gratitudine. Ma è per questo che ha deciso di sposare David? Solo per riconoscenza?
Non se lo era mai chiesto fino a prima che Christophe, in sole due settimane, arrivasse a minare ogni sua certezza.
Può un uomo conosciuto in pochi giorni deviare l’intero corso del destino di Blair, che lei ha sempre creduto già programmato nei minimi dettagli?

Adesso chiudete gli occhi e immaginate.
Spiagge bianche, mare color cobalto, fondale trasparente, calette. Questa è la Grecia. Questo è il posto in cui Blair Thomson passerà le sue vacanze.
Lei una modella agli sgoccioli piena di paure e sofferenze, si ritroverà sola nella bella Grecia dopo che il futuro marito David ha preferito il lavoro a lei. Qui dovrà fare i conti con Christophe, un isolano, che si dimostrerà l’uomo più testardo e indisponente che abbia mai incontrato. Lei e lui non potrebbero che essere due mondi differenti, non vanno d’accordo per nessuna ragione al mondo ma si attirano e si respingono come due magneti: un battibecco continuo, un cercarsi e mollarsi subito dopo.
Il rapporto altalenate e per niente coinvolgente con David, i muri alzati tra loro non faranno che alimentare questa “amicizia” in maniera quasi irreversibile. Una vacanza che porterà Blair a porsi delle domande sulla sua vita che non è stata per niente facile e soprattutto la porterà a chiedersi cos’è che voglia per se stessa.
Un crogiolarsi di continuo, un cercare la consapevolezza che tanto si desidera saranno ingredienti importanti in questa storia che sì parla di sole, di vacanze, di mare, ma dietro c’è ben altro. C’è sofferenza, c’è un atteggiamento succube, c’è una felicità inesistente e mal celata ma non voglio dirvi di più per non rovinarvi la lettura ;)
Secondo voi la  guida turistica marpiona e autoritaria riuscirà a scalfire Blair e il suo carattere schivo? Eh, toccherà a voi scoprirlo.
"Sotto la luce di mille stelle" è una lettura che è riuscita a catapultami in Grecia, a farmi sognare a occhi aperti paesaggi meravigliosi visti solo in fotografia ma che così sono riuscita quasi a toccare.
Il messaggio che l'autrice vuole darci è racchiuso nella dedica, che credo dica tutto. Io l'ho colto in pieno e voglio condividerlo con voi: Trova due occhi che quando ti guardano ti mostrano la te più felice di sempre, e non distogliere mai lo sguardo.”
Un romanzo ben scritto, scorrevole e intrigante.
Per me è “wooow” per tanti aspetti. Ve lo consiglio perché sarà sicuramente una di quelle letture che vi accompagneranno sotto il vostro ombrellone o durante le vostre serate in terrazza nel pieno relax.
Un romanzo per l’estate e per sognare.

Alla prossima,
Berta


Nessun commento:

Posta un commento